Biotestamento. Medici e notai in piazza per il Sì alla legge

  • Post Category:Citazioni

Articolo pubblicato a pagina 12 de IL DUBBIO

Medici e notai in piazza oggi per chiedere il via libera alla legge sul testamento biologico e autenticare gratuitamente le dichiarazioni anticipate di trattamento che verranno consegnate. È l`iniziativa dell’Associazione Luca Coscioni, che porta il testamento biologico nelle piazze: a Milano, Roma, Firenze e Bologna. «Al di là delle polemiche e di nozioni faziose che rispondono agli interessi dei partiti, è importante che i cittadini siano informati sui loro diritti e su come tutelarli. È importante che la legge venga approvata affinché le disposizioni anticipate di trattamento, che oggi hanno validità solo in un’aula di tribunale, diventino per legge vincolanti e che in questo modo al paziente sia garantito il rispetto della propria volontà», spiegano Mina Welby, co-presidente dell’Associazione Luca Coscioni, e Matteo Mainardi, coordinatore della campagna Eutanasia Legale. È arrivata a 1.000 firme la “Carta dei Medici per il Testamento Biologico” promossa da Mario Riccio, anestesista rianimatore (era il medico di Piergiorgio Welby) e membro del consiglio generale dell’Associazione Luca Coscioni, con i colleghi Carlo Alberto Defanti, Michele Galluci, Fabrizio Starace e Alfredo Mazza. A queste 1.000 firme si aggiunge l’adesione di Roberta Chersevani, presidente della Federazione nazionale degli Ordini dei medici (FNOMCeO).