andrea gianni

Ogni mese un lombardo va in Svizzera per uccidersi

IL GIORNO – «Sono 540 le persone che si sono rivolte a noi dal 2015 – spiega Matteo Mainardi, coordinatore della campagna per l’eutanasia legale dell’associazione Luca Coscioni – è il momento di una legge che tuteli il diritto dei malati terminali a una morte dignitosa, con il supporto di medici e psicologi».