disobbedienza civile

Matteo Mainardi - Ho portato la cannabis in Parlamento!

Come è avvenuto VERAMENTE il mio fermo per una pianta di Cannabis in Parlamento?

Per 9 settimane consecutive avete visto crescere le mie piante di cannabis. Come vi ho sempre detto ne avrei tenuta solo una e dato che tutte e tre avevano iniziato la fioritura, ho dovuto farne fuori due (un momento tragico che mi ha spezzato il cuore), mentre la sopravvissuta l’ho usata per attivare la disobbedienza civile portandola con me davanti a Montecitorio.

Per essere liberi fino alla fine. Manifestazione pro eutanasia il 19 settembre a Roma. Matteo Mainardi di spalle.

La fila dei 761 italiani pronti alla “dolce morte”. Ma i medici si dividono.

il Giornale – Matteo Mainardi coordinatore della campagna Eutanasia legale racconta che l’anno di svolta è stato il 2015, quando Marco Cappato insieme Mina Welby (moglie di Piergiorgio ammalato di distrofia muscolare scomparso nel 2006, quando chiese di essere scollegato dalla macchina che gli consentiva di respirare) annunciarono la disobbedienza civile.

Le promesse di Conte e Grillo, il Parlamento immobile e la disobbedienza civile

Newsletter Eutanasia Legale – Dopo la promessa della Ministra della Salute Giulia Grillo – di ormai 6 mesi fa – di velocizzare l’iter dei decreti attuativi per la creazione della Banca dati delle disposizioni anticipate di trattamento, ora anche il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte si impegna in tal senso.

Suicidio assistito: il 23 ottobre la parola alla Corte costituzionale

Newsletter Eutanasia Legale – “Questioni di fine vita e libertà: il procedimento Cappato davanti alla Corte Costituzionale” è il titolo del Seminario giuridico che l’Associazione Luca Coscioni ha organizzato il 13 giugno 2018 in vista dell’udienza in Corte. Il prossimo 23 ottobre infatti, la Consulta si esprimerà sulla questione di legittimità dell’art. 580 del codice penale, l’articolo che punisce dai 5 ai 12 anni di carcere chi aiuta altri nell’esecuzione del proprio suicidio.