Biotestamento. Medici e notai in piazza per il Sì alla legge

IL DUBBIO - «È importante che la legge venga approvata affinché le disposizioni anticipate di trattamento, che oggi hanno validità solo in un'aula di tribunale, diventino per legge vincolanti e che in questo modo al paziente sia garantito il rispetto della propria volontà», spiegano Mina Welby, co-presidente dell'Associazione Luca Coscioni, e Matteo Mainardi, coordinatore della campagna Eutanasia Legale.

0 Commenti

Fine dei contenuti

Non ci sono più pagine da caricare