Speranza risponde all’interrogazione sulle DAT

Italia Oggi - «Grazie a questa banca dati verranno meno gran parte degli ostacoli che si frappongono tra quanto previsto dalla legge e quanto accade realmente nel fine vita degli italiani, dove il non rispetto delle volontà della persona paziente rimane purtroppo la regola a causa, troppo spesso, di impedimenti burocratici», hanno dichiarato Filomena Gallo e Matteo Mainardi, rispettivamente segretario e membro di giunta dell'Associazione Luca Coscioni.

0 Commenti

Fine dei contenuti

Non ci sono più pagine da caricare