parlamento

Cannabis: il mio coming out in Parlamento

Cannabis: il mio coming out in Parlamento

Questa settimana è stata però ricca di avvenimenti e oggi ve li farò vedere a partire dal 7 luglio quando sono intervenuto ad una conferenza stampa all’interno della Camera dei Deputati insieme ai parlamentari e alle persone che stanno lavorando a Meglio Legale.

Il parlamento riconosca il diritto al testamento biologico, il caso Bettamin non può cadere nel vuoto

Huffington Post – Così come successo per i casi di Welby, Englaro e Piludu, quello di Bettamin non può cadere nel vuoto. Per rendere disponibile a tutti l’utilizzo del diritto di rifiutare le terapie senza sofferenza, il Parlamento deve assolutamente accelerare le decisioni sulle Disposizioni Anticipate di Trattamento e il consenso informato. I segnali che arrivano in queste ore dalla Commissione Affari Sociali della Camera fanno ben sperare.

Perché oggi il Parlamento non ha discusso il Testamento Biologico?

Era il 4 febbraio dell’anno appena passato quando, con un colpo di mano dell’ultimo minuto finalizzato a scongiurare il dibattito sull’eutanasia che si sarebbe avviato in commissione congiunta qualche giorno dopo, la Commissione Affari sociali della Camera avviò la discussione sul testamento biologico.

Testamento biologico, inviolabilità della vita o della persona?

Huffington Post – Iniziato il dibattito sul fine vita in Parlamento, come ci si aspettava si sono alzate le barricate della cosiddetta “inviolabilità della vita”. Ed è questo il punto focale di tutta la discussione: vogliamo rispettare la vita o la persona? Possiamo sacrificare la volontà della persona per difenderne, magari attraverso un invasivo – quando non voluto – respiratore artificiale, l’espansione e contrazione dei polmoni?

Mina Welby in marcia davanti al Parlamento per l’eutanasia legale

RomagnaNoi.it – Con lei alternandosi durante la notte Filomena Gallo, segretario dell’Associazione Coscioni, Marco Cappato, tesoriere, Carlo Troilo, consigliere generale, Rocco Berardo, membro di giunta, Matteo Mainardi, coordinatore della campagna Eutanasia Legale, Riccardo Magi, consigliere comunale radicale al Campidoglio, Laura Arconti, presidente di Radicali Italiani, Paolo Izzo, segretario di Radicali Roma, e decine di militanti e cittadini che chiedono la calendarizzazione della proposta di legge di iniziativa popolare per la liceità dell’eutanasia e il testamento biologico.

Eutanasia, Ass. Coscioni: domani Mina Welby inizia girotondo di 20 ore intorno a Governo e Parlamento

radicali.it – Con Mina Welby ci saranno Filomena Gallo, Segretario del’Associazione Luca Coscioni, Marco Cappato, promotore della campagna EutanasiaLegale, Matteo Mainardi, coordinatore della campagna, Carlo Troilo, consigliere generale dell’Associazione Luca Coscioni, Chiara Rapaccini, compagna del regista Mario Monicelli, Francesco Lizzani, figlio del regista Carlo Lizzani e i cittadini che hanno aderito.